Curiosità su Bologna: I biscotti bolognesi amati dai re di tutta Europa

A San Giovanni in Persiceto, in provincia di Bologna, sono un’istituzione. Gli Africanetti, dolci a base di zabaione, furono infornati per la prima volta dal titolare nel 1872 e da allora il loro successo prosegue ininterrotto.

Si tratta di biscotti secchi di struttura delicatissima, quasi evanescente, composti da rosso d’uovo, zucchero, marsala di primissima qualità, aroma di vaniglia e un sentore di cacao olandese.

La loro storia nasce nel biscottificio Bagnoli, in via Guardia Nazionale 1, nell’Ottocento, quando Francesco Bagnoli cominciò a produrli dal 1872. Africanetti perché la ditta esportava molto in Africa.

Questa delizia stregò la regina Margherita di Savoia, tanto che presero il secondo nome di biscotti Margherita. Sono stati apprezzati anche dalle case reali di Svezia, Spagna, Danimarca e persino da Lady Diana.