5 proverbi bolognesi da conoscere assolutamente

Oggi vi presentiamo 5 proverbi bolognesi

  1. Al mujêr i én ed dåu categorî: al catîvi e al pîzLe mogli sono di due categorie: le cattive e le peggio;
  2. L’é méi un bèl taŝair che un bèl parlèr: È meglio un bel tacere che un bel parlare;
  3. Par cgnósser un Bulgnais, ai vól un an e un mèis; e po quand t’l’hè cgnusó, t’an al cgnóss brisa cum at cgnóss lo: Per conoscere un bolognese, ci vuole un anno e un mese; e poi quando l’hai conosciuto, non lo conosci quanto lui conosce te;
  4. Dona giuvna, vëin, turtél e va là che’l mond l’è bèl: Donna giovane, vino, tortellino e dai che il mondo è bello;
  5. Aria dla finestra. Coulp ed balestra: Aria dalla finestra, colpo di balestra (ovvero mal di schiena).