Curiosità su Bologna: il lampione delle nascite

C’è un lampione molto particolare, situato tra Via Rizzoli e Piazza Nettuno, precisamente presso l’antico palazzo Re Enzo, che non illumina solo la strada circostante. È stato collocato lì nel 1920 e per molti hanno ha svolto la sua funzione senza essere notato.

Tuttavia nel 2012 il sindaco Virginio Merola ha avuto una romantica idea, ispirata dall’installazione Ai nuovi nati dell’artista italiano Alberto Garutti, nella Vrijdagmarkt di Gent in Belgio. È stato creato un sistema di telecontrollo dalla Fondazione Alma Mater e dalla startup Wi4B, che è gestito dall’Ospedale Maggiore e dal Sant’Orsola.

Ogni volta che a Bologna c’è un nuovo nato, il lampione emette una luce per segnalare la nuova vita a tutti i cittadini.