Curiosità: da dove nasce il pesce d’aprile?

Oggi è il 1° aprile, storico giorno in cui si attacca un biglietto con disegnato un pesce alle spalle degli amici e si inventano notizie false. Ma da dove deriva questa tradizione?

Le origini del pesce d’aprile non sono certe, anche se sono state proposte diverse teorie. Prima dell’adozione del calendario Gregoriano, nel 1582, il Capodanno era celebrato tra il 25 marzo (la vecchia data dell’equinozio di primavera) e il 1 aprile. Una delle ipotesi più accreditate vuole dunque che, a seguito del cambiamento di calendario, non tutti si fossero abituati alla modifica e fossero quindi additati come gli “sciocchi d’aprile”. Da qui l’origine burlesca del primo aprile.

In Europa quest’evento giocoso si diffonde alla fine del 1500: secondo leggenda molti francesi continuavano a festeggiare Capodanno a fine marzo e per questo ricevevano regali vuoti con dentro il biglietto “poisson d’avril” cioè “pesce d’aprile”. Perché proprio il pesce? Perché abbocca facilmente all’amo, come i malcapitati abboccano alla presa in giro.

Clicca qui se vuoi sapere i più divertenti pesci d’aprile del 2018.