Le Sagre di sabato 23 e domenica 24 marzo a Bologna e provincia

  1. Cibò. So Good!, Palazzo Re Enzo: A Palazzo Re Enzo torna dal 22 al 24 marzo la terza edizione di Cibò. So Good!, la food immersion più attesa della stagione. Il fulcro della manifestazione saranno le specialità enogastronomiche tipiche. Inoltre ci saranno il Mercato dei Sapori e le Isole del Gusto, dove i grandi piatti gourmet si alterneranno al cibo di strada per gratificare gli occhi e i palati di appassionati e intenditori. New entry è il Gin lounge, dedicato ai gin italiani.
  2. Sagra del Raviolo, Casalfiumanese: questa sagra, istituita nel 1925, ha raggiunto la 94^ edizione. Protagonisti i ravioli, dolci locali ripieni di mostarda o marmellata. Il momento clou della festa è alla domenica pomeriggio, quando si assiste al lancio dei ravioli dolci dalle torri del paese sulla folla festante, sotto la divertente regia del Conte Raviolone. Una novità nata nel 2018 è la notte prima del Raviolo: sabato sera Casalfiumanese si prepara alla festa con stand gastronomico e musica.
  3. Calderara in Fiore, Calderara di Reno: mostra mercato dedicata a fiori freschi, secchi, ornamentali, piante da frutto e tutto il mondo del giardinaggio. Domenica troverete, inoltre, lo Stramercato degli ambulanti. Non mancheranno raviole, crescentine e la polentata domenica a pranzo.
  4. San Pietro in Fiore, San Pietro in Casale: La primavera è alle porte e a San Pietro in Casale si celebra con una festa piena dei profumi e colori tra fiori e piante ornamentali. Il 24 marzo infatti il centro storico ospita la sesta edizione della manifestazione dedicata al verde: nelle piazze e lungo le vie del paese vivaisti e professionisti del giardinaggio espongono fiori, piante, bulbi ma anche erboristeria e servizio per la cura del verde. Ci sarà inoltre un mercato per gustare e acquistare salumi e formaggi tipici, specialità regionali e dolci.
  5. Tipico in Sant’Agata, Sant’Agata Bolognese: domenica 24 marzo lungo il centro storico, seconda edizione della manifestazione dedicata ai prodotti tipici, all’enogastronomia e allo street food. Inoltre mercatino dell’artigianato artistico, animazione musicale e giochi gonfiabili per i più piccoli.