“Saldi senza soldi” al centro per il riuso Second Life di Bologna

Second Life, il centro per il riuso di Bologna, di proprietà del Comune e affidata alla cooperativa Open Group attraverso una gara, sta per essere sottoposto a dei lavori di rinnovamento, in partenza lunedì 4 marzo. La struttura, situata in via Marco Emilio Lepido, è un luogo dove tutti i cittadini possono scambiarsi liberamente e gratuitamente qualunque oggetto di casa purché sia in buono stato.

Per agevolare lo sgombero dei locali in vista dei i lavori, Second Life ha deciso di organizzare i “Saldi senza Soldi”: sabato 2 marzo si potrà infatti ritirare un doppio quantitativo di oggetti in attesa di una seconda vita. ll gestore della struttura valuta infatti ogni oggetto conferito a Second Life, in relazione alla qualità e stato di manutenzione. Gli utenti possono prelevare gratuitamente una quantità di oggetti corrispondenti al valore di quelli che hanno conferito: per tutta la giornata di sabato il valore di ciò che si può ritirare sarà raddoppiato.

Gli orari sono i seguenti: dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18.