4 punti panoramici da cui avere una vista mozzafiato su Bologna

  1. Museo della Specola: tra astrolabi, telescopi e globi terrestri e celesti, la visita al Museo della Specola si conclude al termine della scala a chiocciola con un’eccezionale vista panoramica. È obbligatorio prenotare, la visita dura 1 ora circa. Il costo del biglietto è di 5€ a persona, per prenotare tutte le informazioni aggiornate si trovano qui: sma.unibo.it;
  2. La nuova terrazza panoramica della Basilica di San Petronio (ingresso da piazza L. Galvani): è possibile ammirare i monumenti di Bologna da un’altezza di ben 54 metri. Si accede tramite ascensore e salendo i comodi gradini del ponteggio. Un’occasione unica da non perdere e il biglietto di 3€ contribuirà al finanziamento di nuovi lavori di restauro;
  3. Ponte Matteotti. Una “vista” su una parte della città atipica, al di fuori dei percorsi turistici e degli itinerari suggeriti, ma una delle panoramiche più fotografate di Bologna: è la vista sui binari della stazione dal ponte che collega via Indipendenza con la Bolognina. Consigliato quando è buio per i bellissimi giochi di luce.
  4. Tramonto da via Mazzini: non si sa se sia stato fatto apposta, ma se ci si reca al quartiere Savena è possibile ammirare un bellissimo tramonto, perfettamente in asse con la lunga e dritta via Mazzini.