5 curiosità sulla Mortadella

La mortadella è uno dei salumi più lussuriosi ed è nato proprio a Bologna, in epoca antichissima. Scopriamo 5 curiosità su questa specialità locale, che delizia tutti, dai grandi ai piccini.

  1. La mortadella era già nota ai Romani. la ricetta originale e la raffinata tecnica di produzione erano assolutamente top secret ed erano gelosamente custodite dai membri dell’Arte dei Salaroli, gli unici che potevano certificare l’autenticità della mortadella apponendovi il loro sigillo. Tuttavia, le imitazioni e le contraffazioni erano così soventi che nel 1661 il cardinale Girolamo Farnese emise un bando per codificarne la ricetta, una sorta di disciplinare ante litteram.
  2. Solo la mortadella realizzata nel rispetto del disciplinare depositato a Bruxelles, quando questo prodotto ha ottenuto l’Indicazione geografica protetta (Igp), può chiamarsi Mortadella Bologna. La preparazione deve contenere carni selezionate (al 90% italiane), sale, pepe e i cubetti di grasso cotti. È vietata l’aggiunta di polifosfati.
  3. Il 24 ottobre di ogni anno ricorre il Mortadella Day, giornata per celebrare questa bontà.
  4. Il Paese che mangia più mortadella è il Brasile, strano ma vero, tanto che hanno creato la loro mortadela Bologna, utilizzando il nome della città come marchio.
  5. Questo salume era riservato in origine ai più ricchi, perché era molto costoso. Grazie agli studenti internazionali si diffuse la sua fama e dall’Ottocento in poi divenne accessibile a tutti, riscontrando un enorme successo e diventando uno dei salumi più golosi!