La Zuppa Imperiale

La zuppa imperiale è un piatto tipico dell’Emilia-Romagna, diffuso nella zona di Bologna e Ravenna, citato anche nel grande libro di cucina di Pellegrino Artusi. Nasce col nome di Sóppa Inperièl, probabilmente per la difficile reperibilità di ingredienti come il burro e il parmigiano nell’epoca in cui è nata. Un’altra versione della storia invece dice che la ricetta in Emilia fu portata dalle corti austriache ai tempi di Maria Luigia, moglie di Napoleone I e da qui prese il nome.

Si tratta di un impasto fatto con parmigiano, semolino, uova e una cucchiaiata abbondante di noce moscata. Questo composto una volta cotto nel forno solidificherà e dovrà essere tagliato a cubetti che andranno tuffati nel brodo. Scoprite la ricetta ufficiale per realizzare questa gustosissima e calda pietanza:

  • 6 uova
  • 150 gr semolino
  • 150 gr Parmigiano Reggiano grattuggiato
  • 100 gr burro
  • sale
  • pepe
  • noce moscata
  • 1 litro e mezzo di brodo di carne
  • 70/80 gr mortadella a fette (facoltativo)

Preparazione

Prendete le uova, separate i tuorli dagli albumi e montate gli albumi a neve. Versate in una ciotola i tuorli, 120 g di semolino, il Parmigiano Reggiano, un pizzico di sale e la noce moscata. Mescolate bene e aggiungete 80 g di burro fuso, gli albumi montati a neve e, se lo si desiderate, la mortadella tritata finemente.

Ungete una teglia con il burro, cospargete con il semolino e riempitelo con l’impasto. Cuocete nel forno caldo a 180° per 20 minuti e, una volta cotto, e lasciate raffreddare l’impasto.

Tagliate a dadini l’impasto e cuocete nel brodo bollente per 5-6 minuti.