L’Ispettore Coliandro: la serie tv attira i turisti a Bologna

La serie tv dei Manetti Bros in onda su Raidue fa ormai parte dell’immaginario di Bologna, come se il commissariato ricostruito all’interno dell’autostazione di Piazza XX Settembre fosse vero e ci si potesse aspettare di incontrare lo scapestrato ispettore lungo Via dell’indipendenza. Coliandro non è solo amato dai bolognesi, anzi! Secondo uno studio è uno dei motivi per cui i turisti scelgono di visitare la città.

I dati dicono che  11 milioni di italiani hanno visto almeno un episodio e il 40% si ricorda che la serie è ambientata a Bologna, molti di loro vorrebbero visitarla per vedere con i propri occhi i luoghi della fiction, affascinati da questo capoluogo. Non c’è da stupirsi, perché i registi viaggiano per quattro mesi alla ricerca di scorci sempre nuovi in cui ambientare gli episodi. E sicuramente l’attore Giampaolo Morelli contribuisce ampiamente alla popolarità della serie.

I Manetti hanno dichiarato che la Rai aveva proposto di girare a Bari, ma che hanno rifiutato perché nulla sarebbe stato più lo stesso.