Cucina bolognese: il pane di San Petronio

Il 4 ottobre si festeggia San Petronio, patrono di Bologna e può non esserci una ricetta a lui dedicata? Ovviamente no, infatti oggi vi riportiamo la ricetta del Pane di San Petronio, talmente buono che vi verrà voglia di preparalo anche tutti gli altri giorni dell’anno! Era tradizione preparare questo piatto per i festeggiamenti del patrono, con gli ingredienti regionali, cioè il prosciutto crudo di Parma e il parmigiano. Non è solamente un accompagnamento, ma un vero e proprio piatto a sé.

La ricetta di seguito è quella  depositata dall’Accademia Italiana della Cucina presso la Camera di Commercio di Bologna il 13 ottobre 2005.

Ingredienti (per due pani da 300 gr cadauno)

  • 400 gr di farina 00
  • 20 gr di lievito di birra
  • 40 gr di burro
  • un cucchiaio di olio di oliva
  • un cucchiaio di panna (o due di latte)
  • un pizzico di sale
  • una tazza grande di acqua calda
  • 100 gr di prosciutto crudo di Parma
  • 60 gr di parmigiano reggiano

Preparazione

Iniziate mescolando con una forchetta la farina, il sale, 20 gr di burro, il latte o la panna, l’olio e il lievito di birra stemperato e sciolto con cura in una tazza di acqua calda (ma non troppo calda per non compromettere la lievitazione). Impastate velocemente con le mani tutti gli ingredienti, fino a formare una palla liscia e omogenea sulla cui superficie inciderete con un coltello un taglio profondo a croce. Coprite con un telo e successivamente posate un foglio di pellicola trasparente. Lasciate lievitare per circa un’ora, poi lavorate di nuovo la pasta che avrà raddoppiato il suo volume e fatela riposare altri 15 minuti.

Succesivamente lavorate ancora una volta la pasta con le mani e dividetela in due parti uguali che stenderete in due dischi ovali. Sull’intera superficie di ogni disco mettete delle scaglie di parmigiano su cui stenderete le fette di prosciutto crudo e coprite infine il tutto con un ultimo strato di scaglie di parmigiano aggiungendo qua e là qualche fiocchetto di burro.

Arrotolate il disco di pasta così farcita e chiudetelo ad anello unendo le due estremità. Con un coltello, infine, incidete due o tre tagli profondi a croce sulla superficie, che spargerete di parmigiano grattugiato e fiocchetti di butto.

Fate riposare ancora mezz’ora, prima di infornare a 180° per circa 30 minuti circa.

Crediti foto: madamegourmet