Curiosità su Bologna: il Museo del Flipper

I flipper fanno parte dell’immaginario collettivo di una gran parte del Paese e del Mondo, fino agli anni 2000 sono stati dei compagni indispensabili nelle serate al bar, motivo di sfida e di divertimento. A Bologna c’è un museo che raccoglie 400 esemplari di giochi a moneta dal 1830 ad oggi. Li potete trovare e anche giocarci presso lo Spazio TILT in via Stalingrado 59. I modelli esposti sono principalmente di fattura bolognese, in città infatti c’erano molte fabbriche di giochi a moneta, dalla Zaccaria di Calderara di Reno alla RMG di Quarto Inferiore, dozzine di aziende artigiane costruivano flipper e videogiochi poi esportati in tutto il mondo.

Il progetto degli ideatori (appassionati di questi giochi, che hanno fondato l’associazione nel 1994) è quello di creare un museo interattivo e multimediale dedicato a queste macchine, italiane e straniere, con documentari, libri e molto altro. Per gli orari e le informazioni potete contattare lo staff all’indirizzo: staff@tilt.it o sulla pagina Facebook.