Alla scoperta di Monteveglio

Monteveglio è un borgo compreso nel comune di Valsamoggia, in provincia di Bologna. In passato  era considerato una delle più importanti roccaforti della zona, in cima al colle dove si trova la città, resistono la torre e l’abbazia memoria di un’epoca di scontri ed assedi. Non a caso il nome del comune risalirebbe al latino Mons belli, cioè monte della guerra.La torre castellana e la porta ad arco merlata accolgono il visitatore, per ricordare l’antica fortezza dove Matilde di Canossa riuscì a resistere e opporsi all’imperatore Enrico IV. La vera attrazione è l’Abbazia di Santa Maria, un edificio che secondo alcuni storici risalirebbe all’epoca dei Romani.

È certo che risalga all’epoca romanica, circa al XIII secolo e mai rifatta da allora. La parte più suggestiva della chiesa è la cripta, ubicata al di sotto del livello del terreno. A tre navate con altrettante absidiole, è una selva di colonnine con capitelli di pregevole fattura e forma diversa. All’interno della cripta si trova un’acquasantiera longobarda, uno dei pochi reperti di quel periodo visibili nella provincia di Bologna. Le monofore delle absidiole sono in alabastro e non sono mai state sostituite fin dall’epoca di costruzione della chiesa, fatto questo assolutamente eccezionale.

È doveroso segnalare che il borgo si trova nel parco regionale chiamato appunto dell’Abbazia di Monteveglio, se amate passeggiare ed essere immersi nella natura vi consigliamo di intraprendere uno dei sentieri e scoprire quest’area verde meravigliosa.