5 curiosità su Bologna che nessuno sa

1. C'era una volta il Gira. Un tempo, oltre alla Fortitudo e al Virtus, nella serie A di pallacanestro, c'era una terza "torre": il Gira. Squadra nata dalla polisportiva omonima, inizialmente ciclistica, di Ozzano, era guidata dall'americano James Larry Strong, studente fuorisede con una borsa di studio e sfiorò lo scudetto nel 1953-54

2. Forse non tutti sanno che tra la volta del Palazzo del Podestà e Piazza Maggiore venivano anche eseguite le pene di impiccagione e si possono ancora vedere le travi con i ferri dove venivano fissate le funi. Questo serviva come deterrente, perché tutti potevano vedere i condannati.

3. Nerone la ricostruì dopo un incendio. Sebbene secondo la leggenda l'imperatore romano avrebbe incendiato la città di Roma, è quasi certo che nel 53 d.C. fece riscostruire la colonia di Bononia dopo un incendio scoppiato per cause naturali. 

4. C'era un ippodromo dove correvano gli struzzi. L'Ippodromo Zappoli era situato appena fuori Porta San Felice, tra le attuali vie Vittorio Veneto, Timavo, Pasubio e Col di Lana con accesso da via Saffi. Fu costruito nel 1888 e fu sede dell'attività ippica bolognese fino al 1928, anno in cui venne smantellato per far posto a nuovi insediamenti edilizi. In oltre quarant'anni di attività ospitò anche corse ciclistiche, gare di tiro al piccione e al piattello, corse di struzzi e circhi (compreso quello di Buffalo Bill). 

5. La pietra filosofale è a Bologna?. Nel lapidario del Museo Civico Medievale di Palazzo Ghisilardi, in Via Manzoni, al numero 4, si conserva un’interessante epigrafe. Il testo della Pietra di Bologna sembrerebbe un epitaffio funebre, ma secondo alcuni studiosi, i personaggi nominati, Aelia Laelia Crispis e Lucius Agatho Priscius, sarebbero fittizi: richiamerebbero a simboli, metafore, allusioni e indizi capaci di ricondurre l’alchimista al suo tesoro, la sintesi della Pietra filosofale. Questa pietra conferirebbe la vita eterna e il potere di trasformare il piombo in oro, ma finora nessuno è riuscito a decifrare l'enigma!