Specialità bolognesi: la torta di riso

La torta di riso ha origini molto antiche: si chiamava torta degli Addobbi, poiché veniva preparata in occasione della Festa degli Addobbi, celebrazione istituita a Bologna nel 1470 dal Cardinale Gabriele Paleotti. 

Questa festa si ricollega alla processione in occasione del Corpus Domini (la domenica dopo la solennità della Santissima Trinità) e all'epoca le parrocchie e le abitazioni private si riempivano di decorazioni e drappi colorati. Fu il Settecento il periodo di maggior successo per questa celebrazione, che divenne una vera e propria gara a chi possedeva le decorazioni più belle. 

Questa torta di riso veniva offerta dopo la processione ad amici e parenti tagliato a losanghe. La ricetta ufficiale è stata depositata alla Camera di Commercio di Bologna il 14 dicembre 2005 e noi ve la riportiamo di seguito. Ogni famiglia ha la sua versione, perciò partendo da questa base potrete personalizzarla a vostro gusto.

Ingredienti

– 1 litro di latte
– 200 gr di riso
– 200 gr di zucchero caramellato
– 100 gr di zucchero vanigliato
– 3 tuorli d’uovo
– 3 uova intere
– 100 gr di mandorle pelate
– 100 gr di cedro candito
– 1 bicchierino di liquore di mandorla amara
– Cannella
– Chiodi di garofano
– Buccia di un limone
– Pizzico di sale

Procedimento

Iniziate facendo bollire il latte, poi aggiungete il riso, la scorza grattata di un limone, un pizzico di sale e lo zucchero vanigliato.
Fate cuocere il riso facendo in modo che il latte si assorba quasi del tutto e poi fate raffreddare in una terrina il riso così che tutto il latte rimasto dalla cottura venga assorbito. In un altro contenitore sbattete le uova con lo zucchero caramellato, incorporando le mandorle tritate, il cedro candito tagliato a pezzi piccoli e procedete amalgamando il tutto con il liquore di mandorle amare. Potete mettere l’intero preparato in uno stampo imburrato e spolverato con del pan grattato: l’impasto dovrebbe essere alto circa 3-4 cm. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 20 minuti, poi abbassate la temperatura a 150°. Il tempo di cottura da questo momento dovrebbe essere circa di 40-45 minuti. Quando la superficie del dolce si indurisce con una crosticina bionda e croccante è il momento di togliere dal forno, lasciare intiepidire e bagnare con liquore dopo aver fatto dei forellini con uno stecchino. Togliete dalla teglia, tagliate la torta rigorosamente a losanghe e servirtela.