Le tue scarpe al centro: come le calzature usate diventano un parco giochi

La vita quotidiana spesso ci distoglie dal ricordo del terremoto del 2016, ci dà la forza di andare avanti, ma i segni di questo tragico evento sono ancora visibili. Il Comune di Bologna, per dimostrare soprattutto di non aver dimenticato le persone coinvolte, ha lanciato un'iniziativa originale: Le tue scarpe al centro.

Si tratta di una raccolta di calzature usate, le quali verranno specificamente trattate e diventeranno gomma per la pavimentazione di un parco giochi nel Comune di Amandola. Invece di buttare via le scarpe, come spesso capita, nel bidone dell'indifferenziata, gli si può dare nuova vita e rendere felici gli altri, forse sentendosi meglio. Il progetto è stato creato in  dall'Area Educazione alla sostenibilità di Arpae Emilia-Romagna e della rete dei Ceas, Centri di educazione alla sostenibilità regionali, e promossa a Bologna dal Comune con la collaborazione del Centro Antartide e il supporto del Gruppo HERA.

A Bologna verranno attivati i seguenti punti di raccolta a partire dal 26 aprile e fino alla fine di maggio:

Centro sportivo Barca (via Raffaello Sanzio 6)
Centro sportivo Due Madonne (via Carlo Carli 56)
Centro Sportivo Lame (via Vasco de Gama 20)
Piscina Carmen Longo (via dello Sport 6)
Piscina Vandelli – Arcoveggio (via di Corticella 180/1)
Scuola primaria Garibaldi (via Filippo Beroaldo 34)
Scuola secondaria I grado Saffi (via Alfredo Panzini 11)
Scuola secondaria I grado Farini/Scuola primaria Padre Marella (via Populonia 11)
Centro Card. Poma (via Corrado Mazzoni 8)
URP Comune di Bologna (Piazza Maggiore)

Sarà inoltre organizzata una sessione straordinaria nel corso di Strabologna (19-20 maggio 2018) e di una partita della Fortitudo Baseball. Sono anche attivi due punti di raccolta presso l’URP della Regione Emilia-Romagna in viale Aldo Moro 50 e presso la sede della Regione Emilia-Romagna in via della Fiera 8.