Bologna attacca la spina

Il 2017 è stato un brutto anno per il livello di smog a Bologna: la colonnina di controllo dell’aria di Porta San Felice ha infatti riportato 40 giorni al di sopra delle soglie medie di PM10, mentre non potrebbero essere più di 35.

Dal Comune arrivano, però, delle buone notizie: la città vuole infatti accelerare sulla diffusione dei veicoli elettrici, perciò entro quest’anno si arriverà a ben 50 punti di ricarica per queste vetture.

Non solo: il marchio Mobike si è aggiudicato la gestione del bike sharing in città e metterà a disposizione 2.500 biciclette (di cui 250 elettriche) con sistema di bloccaggio che permetterà di depositarle anche in stazioni diverse da quelle in cui sono state prelevate. Le prime 1000 saranno disponibili già da quest’estate.

Il tema dell’ambiente non è quindi indifferente e con la collaborazione tra Amministrazione e cittadini si potranno raggiungere degli ottimi risultati.