Presentato a Bologna il primo tipo di cannabis legale

La Easyjoint è una varietà di cannabis legale e vendibile legalmente poiché ha solo il 4% di cannabidiolo (Cbd), non ha effetti psicoattivi e il Thc (noto principio della marijuana) non arriva allo 0.02%. Questa "erba light" completamente made in Italy, è prodotta da un'azienda di Parma di nome Easyjoint srl il cui sito, attivo da pochi giorni, ha ricevuto quasi 2000 ordini. Easyjoint è stata presentata per la prima volta durante l'Indica Sativa Trade, fiera internazionale della canapa organizzata a Casalecchio di Reno.

Quali sono i suoi effetti? Semplicemente rilassanti e sedativi poiché non si tratta né di una droga né di una cannabis terapeutica. «L’intuizione l’ho avuta per la prima volta a cavallo tra il 2016 e il 2017 – spiega Luca Marola, 40enne titolare di Canapaio Ducale a Parma e che si occuperà della parte commerciale del progetto -. La produzione delle varietà di canapa che utilizziamo è nelle Marche, dove c’è L’Erbavoglio, una delle realtà autorizzate per questo tipo di coltura. Siamo ancora all’inizio: il nostro prodotto per ora si trova in quaranta negozi, ma da giovedì scorso siamo saliti a quota 120». A Bologna l'unico a distribuire questa erba light sarà il negozio Qui Canapa di Guido Zucchini. A breve, poi, saranno lanciati sul mercato tre diversi prodotti a basa di alcune varietà di canapa. Per ora l'unica usata è l'Eletta Campana, una cannabis di origine italiana e che può essere coltivata senza fertilizzanti.