Inventa una rapina per calmare la fidanzata gelosa

Un giovane di San Pietro in Casale ha inventato di essere stato rapinato per giustificare un ritardo con la fidanzata gelosa. Il ragazzo ha postato su Facebook il falso racconto, spiegando che mentre tornava da una serata con gli amici, due macchine gli avevano chiuso la strada costringendolo a fermarsi. Dalle auto erano, quindi, scese due persone che lo avevano minacciato, riuscendo a sottrargli 250€. Per rendere credibile la sua storia, il 33enne ha addirittura denunciato l’accaduto e sono stati proprio i Carabinieri a smascherarlo, controllando le telecamere di sicurezza della zona in cui il giovane diceva di essere stato derubato. Quando si mente bisogna sempre ricordare che le bugie hanno le gambe corte, soprattutto se ci sono telecamere a filmare i fatti!