Fisioterapista Bologna

 

FISIOTERAPIA

Prevenzione, cura e riabilitazione. Ecco cos’è la Fisioterapia (dal greco Φυσιο = naturale e θεραπεία = terapia); una branca della medicina che si occupa della prevenzione, cura e riabilitazione dei pazienti affetti da patologie o disfunzioni congenite o acquisite in ambito muscoloscheletrico, neurologico e viscerale. Tutto ciò è possibile attraverso interventi mirati, terapeutici, come la terapia fisica, la terapia manuale/manipolativa, massoterapia, terapia posturale, chinesiterapia e altre.

Affidarsi ad un Fisiotrapista preparato, affidabile e competente è un passo fondamentale verso la guarigione ed il miglioramento/superamento di patologie che possono diventare croniche.

Tecniche e Terapie di Fisioterapia

ecco alcune tecniche  e strumentazioni all’avanguardia che possono aiutarvi nel prsorso di Fisioterapia:

 Tecarterapia, Ultrasuono ad alta potenza, Laserterapia ad alta potenza nd:yag, rieducazione Motoria Ortopedica, Mobilizzazioni Articolari, Linfodrenaggio secondo metodo Vodder, Massoterapia decontratturante, Mobilizzazioni Articolari, Fibrolisi Diacutanea,Magnetoterapia ad alto campo, Tens/ Ionoforesi, Bendaggio Funzionale sportivo e non, Elettroterapia Muscolare

Terapie più utilizzate:

Tecarterapia

La Nuova frontiera della fisioterapia applicata al mondo dello sport professionistico e non solo!. La Tecarterapia rappresenta una svolta rivoluzionaria nella patologia traumatologica non chirurgica, nella patologia osteoarticolare e dei tessuti molli. Sfrutta il principio elettrico del condensatore per curare molti disturbi muscolo scheletrici. Attraverso l’utilizzo di questa terapia è possibile ottenere risultati molto rapidi con miglioramenti già dalla prima seduta; per questo è molto utilizzata dagli sportivi.

ecar svolge in sintesi tre azioni fondamentali:

  • una immediata ed efficace azione analgesica che avviene agendo sulle terminazioni nervose;
  • un’azione drenante dei tessuti;
  • una stimolazione funzionale del circolo periferico attraverso l’incremento della temperatura endogena.

Maggaggi Decontratturanti (Massoterapia Decontratturante)

Il massaggio è localizzato in una ben determinata parte del corpo, come le gambe, la schiena o i lombari. L’obiettivo dell’intervento è quello di cercare di riportare il tono dei muscoli a un livello normale, trattando la contrattura con manovre specifiche come pressioni e sfregamenti. Proprio grazie a queste procedure si arriva allo scioglimento della contrattura, oltre alla riattivazione di molti centri nervosi e all’ossigenazione di tutto il corpo, favorendo anche l’eliminazione delle tossine. E’ forse il tipo di massaggio più conosciuto e praticato nel nostro Paese.

A cosa serve il massaggio decontratturante?

Come il suo nome recita, questo tipo di massaggio rilassante serve a combattere le contratture muscolari, ovvero i dolori localizzati causati quasi sempre da troppo lavoro, posizione errata durante il sonno, sport, stress o colpi di freddo.

La tensione prolungata ed eccessiva del muscolo porta a un dolore cronico di cui è molto difficile liberarsi, che ci rende difficili anche le comuni attività di tutti i giorni. Il massaggio decontratturante va ad agire sul muscolo teso, rilassandone le fibre e liberandoci dalla tensione accumulata. Non solo: agendo sul muscolo va a stimolare l'eliminazione delle tossine grazie all'attivazione di molti nervi sopiti, per questo motivo è conosciuto anche come massaggio rilassante.

pratica del massaggio

Quando il massaggio viene praticato a causa di un dolore, è quasi sempre localizzato alla zona interessata dalla tensione muscolare, ad esempio la schiena o le gambe. La contrattura viene trattata dal massaggiatore con manovre professionali e mirate, che spaziano dalla pressione agli sfregamenti specifici per sciogliere il muscolo e ossigenarlo nuovamente. Vengono anche aggiunti degli olii specifici che contribuiscono ad alleviare il dolore e ad un ulteriore rilassamento.

Magnetoterapia ad alto campo

La magnetoterapia è un genere di terapia che utilizza campi magnetici di vario genere.

Vengono utilizzati campi elettromagnetici per curare alcune patologie. Si usa un apposito apparecchio costituito da un solenoide, cioè un avvolgimento elettrico di forma cilindrica percorso dalla corrente, all’interno del quale si genera un campo elettromagnetico, di frequenza che può variare da pochi Hertz a qualche migliaio. Sottoponendo determinate parti del corpo ai campi magnetici prodotti da magneti si ottengono effetti benefici sulla salute. Agisce sulle singole cellule del corpo “ricaricandole” di energia.Tale efficacia si basa in particolare sulla pulsazione del campo magnetico che viene attivato, poi spento, poi attivato di nuovo in rapida sequenza. Questo meccanismo “condiziona” la cellula che viene stimolata con una sequenza di campi magnetici che cedono energia alla cellula “ricaricandola elettricamente”.

Il rilassamento della muscolatura, ottenuto con la magnetoterapia, contribuisce a sua volta a migliorare la microcircolazione, le fibre lisce si rilassano e si produce un effetto di vasodilatazione, il rilascio di endorfine contribuisce ad elevare la soglia del dolore, ed una leggera iperemia produce un effetto antinfiammatorio.

T.E.N.S. Elettroterapia Muscolare

L'elettroterapia di stimolazione muscolare (T.E.N.S.) utilizza corrente con onde che producono fascicolazioni muscolari.

Indicata per contrastare stati dolorosi acuti o cronici da artrosi, tendiniti, radicoliti, artrite reumatoide, dolore acuto post-operatorio, fibromi algie, algodistrofie.

ecco gli Studi di Fisioterapia da noi consigliati su Bologna:

contattaci

Sei un professionista del settore e vuoi inserire la tua attività all'interno del portale?

Vai al modulo contatti CLICCANDO QUI o  sull'immagine in sovraimpressione per inserire la tua attività e far crescere il tuo  business!